Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_baghdad

Analisi dei flussi commerciali

 

Analisi dei flussi commerciali

La bilancia commerciale italo-irachena si presenta fortemente squilibrata, essendo caratterizzata per circa l’85% dalle importazioni italiane di greggio iracheno, e conseguentemente influenzata in maniera significativa dall’andamento del prezzo del petrolio a livello mondiale e quello dei tassi di cambio Euro/dollaro.

Principale, e pressoché unica voce merceologica delle importazioni italiane dall’Iraq è il petrolio grezzo, che incide per oltre il 99% su tale flusso commerciale, mentre maggiormente diversificate si presentano le nostre esportazioni, costituite principalmente da macchinari ed apparecchiature destinati ai settori energetico e petrolifero.

Tra le voci merceologiche maggiormente significative di tale flusso commerciale, costituendo complessivamente circa l’86% dell’export italiano verso l’Iraq, sono motori, generatori e trasformatori elettrici, turbine idrauliche e termiche, caldaie, strumenti di precisione per misurazione ed osservazione, oltre che nel campo delle risorse idriche, nonché, pur se in misura ridotta, nei prodotti dell'industria chimica e farmaceutica.

                            

Principali voci export italiano

 


83