Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_baghdad

Cooperazione italiana allo sviluppo e Comunita' di Sant'Egidio. Donati aiuti umanitari al Governo iracheno per le comunita' di sfollati di Fallujah

Data:

31/10/2016


Cooperazione italiana allo sviluppo e Comunita' di Sant'Egidio. Donati aiuti umanitari al Governo iracheno per le comunita' di sfollati di Fallujah

amb 1

 

Oggi 31 ottobre 2016, l'Ambasciatore d'Italia Marco Carnelos ha presenziato alla consegna della prima componente degli aiuti umanitari donati dalla Comunita' di Sant'Egidio al Governo iracheno, e destinati ad alleviare le condizioni degli sfollati di Fallujah.

L'operazione umanitaria e' stata possibile grazie al sistema creato dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, che ha coordinato il trasporto dei beni medicinali da parte di un velivolo C 130 del Ministero della Difesa. Una seconda operazione simile trasportera' un secondo importante carico di medicinali da donare al Governo iracheno il prossimo 8 novembre, 2016.

A margine delle operazioni di presa in consegna dei beni da parte delle Autorita' irachene e' stata allestita una conferenza stampa congiunta alla quale hanno preso parte l'Ambasciatore Carnelos, il Consigliere del Presidente della Repubblica, Al-Jibouri, e il rappresentante della Comunita' di Sant'Egidio, Andrea Trentini.

L'Ambasciatore Carnelos ha spiegato come tale prima tappa si inquadri in una piu' ampia operazione di movimentazione di aiuti umanitari e beni di prima necessita' organizzata dalla Cooperazione internazionale italiana in favore degli sfollati di Fallujah, e che prevede oltre al trasferimento via aerea dei beni medicinali anche l'arrivo via nave a Bassora di 12 tonnellate tra tende e coperte, kit di primo soccorso.

L'Ambasciatore ha ricordato l'attenzione che il Governo italiano ha conferito alla situazione umanitaria in Iraq sin dall'estate del 2014, quando l'avanzata di Da'esh ha causato lo sfollamento di milioni di iracheni. Con l'avvio delle operazioni militari da parte delle Forze armate irachene per liberare il territorio iracheno occupato da Da'esh, nuove direttrici di sfollamento sono state innescate, come a seguito della liberazione di Fallujah la scorsa estate. 

Il Governo italiano ha in quella circostanza immediatamente stanzionato 1 milione di Euro per finanziare le agenzie umanitarie (UNHCR e Comitato Internazionale della Croce Rossa) maggiormente impegnate ad assistere gli sfollati di Fallujah. Solo nel 2016, il Governo italiano ha sinora allocato risorse in favore dell'Iraq, per attivita' di emergenza umanitaria e di stabilizzazione delle aree liberate, pari a circa 7 milioni di Euro.  

Il Consigliere Presidenziale Al Jibouri ha ringraziato il Governo italiano per il suo costante generoso e multiforme supporto al popolo ed alle Istituzioni irachene e ha voluto ricordare l'importanza della collaborazione con la Comunita' di Sant'Egidio sia a livello istituzionale che di societa' civile.

   


289